Arcuri Luigi

Arcuri Luigi

Elezione: scultore, gioielliere; eletto Accademico d’Onore il 01.10.2019

Ruolo Accademico: Accademico d’Onore

 

Luigi Arcuri nasce a Soveria Mannelli (CZ) nel 1953. Dopo la maturità classica conseguita a Cosenza, si iscrive all’Accademia di Belle Arti di Firenze e all’Università della stessa città, dove segue i corsi e i seminari della facoltà di Storia e Filosofia. Nel 1977 si diploma in Pittura con il massimo dei voti e la lode. Nella stessa Accademia insegna per qualche tempo nelle cattedre di Pittura, Incisione e Scuola Libera del Nudo. Giovanissimo, è invitato alla V Biennale della Grafica di Palazzo Strozzi a Firenze. Seguono mostre personali tra lei quali Palazzo Strozzi, Salons Lutetia (Parigi), Archivi Generali del Museo d’Arte Moderna Centre G. Pompidou (Parigi). Nel tempo i suoi interessi mutano e si dedica con molto impegno allo studio della microscultura. Famosi stilisti italiani utilizzano nelle loro collezioni le sue piccole fusioni. Nel 1983 nasce ufficialmente Arcuri Preziosi, che diventa presto una tra le più rinomate botteghe di Firenze. Negli anni Ottanta, per l’Ente Teatro di Fiesole realizza il premio in argento da consegnare a Maestri internazionali del Cinema. Nel 1987 ottiene l’incarico per la “Colomba della pace”, un oggetto simbolo per lo storico incontro tra Reagan e Gorbaciov. Lo studio successivo della gemmologia e dell’oreficeria gli permette di realizzare importanti gioielli come quelli della Regina Paola di Liegi, già Ruffo di Calabria, su commissione del Re Alberto II del Belgio. Dagli anni Novanta collabora con le Forze Armate, e in particolare l’Arma dei Carabinieri, con una vasta produzione di oggettistica militare di pregio.