Hansemann Manon

Hansemann Manon

Elezione: Console onorario di Francia a Firenze, Direttrice dell’Institut Français; eletta Accademico d’Onore il 01.10.2019

Ruolo Accademico: Accademico d’Onore

 

Console Onorario di Francia e Direttrice del primo Istituto di Cultura al mondo, l’Istituto Francese di Firenze. Architetto del Ministero della Cultura, dopo essere stata Conservatrice delle Cattedrali di Angoulême e Poitiers, è nominata Sovrintendente di quattro monumenti nazionali: le torri di La Rochelle, la casa del Presidente Clemenceau, il sito gallo-romano di Sanxay, l’abbazia di Charroux. Inviata a Firenze per il suo impegno nella salvaguardia e valorizzazione dei Beni Culturali tramite la sinergia con giovani artisti, entra subito in contatto con l’Opificio delle Pietre Dure per un’intesa con il Centro di Ricerca e di Restauro dei Musei Francesi. Sua è l’istituzione d’Incontri sul Patrimonio in cui si evidenziano i rapporti franco-italiani. Le si devono eventi quali: il Seminario sui restauri dei giardini di Chambord e Bardini salutato da Luigi Zangheri, la Parata di marionette giganti della Battaglia di S. Romano in armonia con Villa Medici e la Pergola, gli omaggi a Cosimo I e Caterina de’ Medici, l’incontro tra le Manifatture di Sèvres e di Doccia, e infine l’onoranza al pittore Frédéric Soulacroix allievo dell’Accademia di Belle Arti di Firenze.