De Lorenzi Giovanna

De Lorenzi Giovanna

Elezione: storica dell’arte, docente UNIFI; eletta Accademico d’Onore il 01.10.2019

Ruolo Accademico: Accademico d’Onore

 

Laureata nel 1981 con tesi in Storia dell’arte moderna con Carlo Del Bravo all’Università di Firenze; si è poi perfezionata in Storia dell’arte presso la Scuola Normale Superiore di Pisa; nel 1998 è divenuta professore associato in Storia dell’arte contemporanea presso la Facoltà di Beni Culturali dell’Università di Lecce; dal 2002 insegna la stessa disciplina presso l’Università di Firenze.

Le sue ricerche hanno preso avvio dalla pittura francese dell’Ottocento, in cui si è specializzata, pubblicando una monografia dal titolo Jean Jacques Henner e lo spiritualismo. Ha poi convogliato i suoi interessi sulla critica d’arte del Novecento occupandosi con estrema finezza anche di argomenti non alla moda, divenendo la maggior specialista di Ugo Ojetti e del mondo culturale che ruotava attorno alla rivista “Dedalo”. Ha creato per Edifir la collana Otto e Novecento, che mira a far conoscere testi poco noti della storia e della critica d’arte moderna come, “Le api d’Aristeo”, un libro del russo Wladimir Weidlé che è una limpida e commossa riflessione sulla crisi dell’arte e della civiltà contemporanea, attraverso le pagine del suo carteggio con Berenson. La professoressa De Lorenzi annovera anche scritti su artisti contemporanei e nel 2010 ha curato a Viareggio la mostra Da Fattori a Casorati. Capolavori della collezione Ojetti, presso il Centro Matteucci.