ROSSI MASSIMILIANO

ROSSI MASSIMILIANO

Elezione: Storico dell’Arte, eletto Accademico Ordinario 05.10.2016

Classe di appartenenza: Storia dell’Arte

Ruolo Accademico: Accademico Ordinario della Classe di Storia dell’Arte

È docente di Storia della critica d’arte presso l’Università del Salento e ha insegnato la stessa disciplina anche nelle Università di Udine e di Firenze. Ha studiato la scultura veneta del Cinquecento, la pittura fiorentina del Seicento, la letteratura degli artisti (Danese Cataneo, il Bronzino, Francesco Furini), la fortuna iconografica delle opere canoniche della letteratura italiana, dalla Commedia al Decameron, dall’Orlando furioso alla Gerusalemme liberata, gli scritti d’arte dal XVI al XVIII secolo, con particolare riguardo all’opera storiografica di Giorgio Vasari e Luigi Lanzi (Le fila del tempo. Il sistema storico di Luigi Lanzi, Firenze, Olschki, 2006). gennaio 2015

Marzo 1988. Laurea in Lettere Moderne (Storia del disegno, dell’incisione e della grafica), conseguita presso il Dipartimento di Storia delle Arti, Facoltà di Lettere e Filosofia, dell’Università degli Studi di Pisa, con il voto di 110/110 e lode.

Dicembre 1988. Conseguimento di un posto di perfezionamento triennale presso la Scuola Normale Superiore di Pisa, Classe di Lettere e Filosofia.

Febbraio 1992. Conseguimento di una borsa di studio per l’anno accademico 1992/93 presso la Fondazione Bernard Berenson. Villa I Tatti. The Harvard University Center for Italian Renaissance Studies di Firenze.

Novembre 1992. Conseguimento del Diploma di Perfezionamento in Storia dell’Arte, presso la Scuola Normale Superiore di Pisa (equipollente a tutti gli effetti al titolo di Dottore di ricerca, a norma di quanto stabilito dalla Legge 30/06/1986 n. 308), con il voto di 70/70 e lode.

Gennaio 1994. Conseguimento di una borsa di studio biennale di post-dottorato presso l’Istituto di Storia e Critica delle Arti dell’Università degli Studi di Venezia.

Marzo 1995. Rinnovo della borsa per il secondo anno.

Marzo 1996. Conseguimento del 1996/97 J. Paul Getty Postdoctoral Fellowship in the History of  Art and the Humanities, assegnato dal Getty Grant Program.

Dicembre 1997. Contratto presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Udine per l’insegnamento di “Letteratura artistica.

Luglio 1998. Conseguimento del posto di professore associato per il settore disciplinare L25D “Museologia e storia della critica d’arte”.

Luglio 1998 – giugno 1999, partecipazione al comitato scientifico della mostra su Alessandro Vittoria, inaugurata il 25 giugno 1999, presso il Castello del Buonconsiglio di Trento.

Luglio 2000-giugno 2001, ideazione e cura della mostra L’arme e gli amori. La poesia di Ariosto, Tasso e Guarini nell’arte fiorentina del Seicento, inaugurata il 21 giugno 2001, in Palazzo Pitti a Firenze.

Organizzazione del convegno internazionale L’arme e gli amori: Ariosto, Tasso, and Guarini in Late Renaissance Florence, presso Villa I Tatti, The Harvard University Center for Italian Renaissance Studies, Firenze, 27-29 giugno 2001.

Luglio 2002,  conferma nel ruolo di professore associato.

Organizzazione del Convegno internazionale Il ritratto nell’Europa del Cinquecento: arte, letteratura, società (7-9 novembre 2002), Istituto Nazionale di Studi sul Rinascimento di Firenze.

Luglio 2003. Conseguimento del posto di professore ordinario per il settore disciplinare L-ART/04 “Museologia, storia della critica d’arte e del restauro”.

Dicembre 2003. Copertura di un posto di professore ordinario di “Storia della critica d’arte”, presso la Facoltà di Beni Culturali dell’Università degli Studi di Lecce – Dipartimento dei Beni delle Arti e della Storia.

26 maggio 2006. Organizzazione della giornata di studio Enciclopedismo e storiografia artistica tra Sette e Ottocento, presso l’auditorium del Museo Provinciale Sigismondo Castromediano di Lecce.

Aprile 2007. Conferma nel ruolo di professore ordinario. 2007-2008

Membro del Comitato scientifico della mostra Un’altra bellezza. Francesco Furini, a cura di Mina Gregori e Rodolfo Maffeis, Firenze, Museo degli Argenti (dicembre 2007-aprile 2008).

11-12 dicembre 2008

Organizzazione, con Alessandro Nova e Elena Fumagalli, delle giornate di studio Firenze 1640, presso il Kunsthistorisches Institut di Firenze.

2008-2009

Membro del Comitato scientifico della mostra Il cannocchiale e il pennello. Nuova scienza e nuova arte nell’età di Galileo, a cura di Lucia Tongiorgi Tomasi, Pisa 2009.

2008-1010

Membro del Comitato scientifico della mostra dedicata a Agnolo Bronzino, a cura di Antonio Natali, Cristina Acidini e Carlo Falciani, che si terrà nell’autunno 2010 a Firenze in Palazzo Strozzi.

2009-2011

Commissaire della mostra, prevista per l’estate 2011 presso il Museo Fesch di Ajaccio, Florence au Grand Siècle.

È membro:

  • fondatore della Società Italiana di Storia della Critica d’Arte (S.I.S.C.A.)
  • del Comitato italiano, ricostituito nel 2007, nell’ambito del Comité International d’Histoire de l’Art (C.I.H.A)
  • del Villa I Tatti Research Council. The Harvard University Center for Italian Renaissance Studies

– del comitato scientifico della rivista “Annali di Critica d’Arte”

  • del comitato scientifico della collana “Museologia e museografia”, pubblicata dalla Edifir di Firenze
  • del comitato scientifico della collana “Biblioteca Barocca”, pubblicata dalla Argo di Lecce
  • del comitato scientifico della collana “Venezia Barocca”, pubblicata dalla Cirri di Venezia
  • della Società Italiana di Studi sul XVIII