MANDÒ PIER ANDREA

MANDÒ PIER ANDREA

 

Elezione:

Classe di appartenenza:Discipline Umanistiche e Scientifiche

Ruolo Accademico:Accademico Ordinario

Nato nel 1950. È professore ordinario di Fisica Applicata nell’Università di Firenze. Dal giugno 2008 al giugno 2015 è stato direttore della sezione INFN di Firenze.
Dopo la laurea nel 1973, ha svolto attività sperimentale di Fisica Nucleare di base per oltre dieci anni, rivolgendo poi progressivamente il suo interesse alle applicazioni della Fisica Nucleare in particolare nel campo degli studi sull’inquinamento ambientale e nelle indagini sui Beni Culturali. In questi campi ha ottenuto i suoi risultati più interessanti, contribuendo allo sviluppo di numerose metodologie innovative, in particolare nelle tecniche di Ion Beam Analysis (IBA) per la determinazione non distruttiva della composizione dei materiali. Queste attività hanno portato alla nascita di un laboratorio dedicato, l’attuale LABEC della Sezione INFN di Firenze, gestito in stretta collaborazione con il Dipartimento di Fisica e Astronomia dell’Università. Qui, oltre alle tecniche IBA, si effettuano anche misure di concentrazione del radiocarbonio (14C) con la tecnica della Accelerator Mass Spectrometry, sia per datazioni che per lo studio dell’inquinamento. Ha inoltre contribuito a sviluppare strumentazione portatile per analisi di materiali in-situ nel settore dei Beni Culturali.
È autore di oltre cento pubblicazioni su riviste internazionali specialistiche e di decine di altre pubblicazioni, anche per la divulgazione di argomenti scientifici a un pubblico più vasto. È stato invited speaker in sessioni plenarie di molti congressi internazionali, e in conferenze e seminari presso decine di Istituzioni scientifiche, culturali e politiche in Italia e all’estero. Nel 2009 ha ricevuto il premio Europhysics IBA Prize, assegnato ogni due anni dalla European Physical Society a scienziati che si siano distinti particolarmente nel campo della Fisica Nucleare applicata.