GALLIGANI LUIGI

GALLIGANI LUIGI

Elezione: Scultore, eletto Accademico Corrispondente 13.10.1993

Classe di appartenenza: Scultura

Ruolo Accademico: Accademico Corrispondente

Nato a Pistoia nel 1957, ha frequentato l’Accademia di Belle Arti di Firenze e Carrara dove si è diplomato nel 1980 con una tesi su Marino Marini.

Nel 1985 è stato segnalato da Renzo Biasion e da Tommaso Paloscia sul Catalogo Mondadori della Scultura Italiana.

Nel 1993, dall’Accademia delle Arti del Disegno di Firenze, ha ricevuto il titolo di Accademico Corrispondente della Classe di Scultura.

Nel 1996, nell’Accademia dei Georgofili di Firenze, danneggiata gravemente da una bomba nel 1993, è stata collocata una sua scultura in occasione della fine dei suoi restauri.

Nel 1997, Antonio Paolucci, ex Ministro della Cultura, ha presentato Galligani nel suo catalogo monografico, in occasione della sua personale alla Ken’s Art Gallery di Firenze.

Nel 1999, la Regione Toscana ha commissionato a Luigi Galligani il “Pegaso Straordinario 1999” per Eugenio Garin, storico della filosofia.

Nell’Estate 2001, l’Artista ha tenuto una mostra personale di sculture sul tema del Mito nel Parco della Versiliana, a Marina di Pietrasanta, in occasione del XXII Festival, con testi critici di Romano Battaglia e Antonio Paolucci in catalogo.

Nel 2002 Galligani tiene una sua personale presso la Galleria Enrico Paoli di Pietrasanta.

Nell’anno 2003 l ‘Artista ha realizzato un’importante mostra personale sul tema Mediterraneo nella Sala Esposizioni dell’Accademia delle Arti del Disegno di Firenze con monografia e testi critici di Francesco Adorno, Antonio Paolucci, Francesco Gurrieri, Antonina Zaru. Successivamente il critico Giovanni Faccenda, con il patrocinio del Comune di Arezzo, ha curato l’esposizione di alcune opere in bronzo dell’Artista presso il Chiostro del Palazzo Comunale di Arezzo. Nello stesso anno la Royal Caribbean International commissiona all’artista un’opera in bronzo monumentale e due busti in terracotta per la nave da crociera: “Mariner of the Seas”.

Nell’anno 2004 Galligani espone un gruppo di opere monumentali ad Orbetello, presentate da Giovanni Faccenda e la mostra, incentrata sempre sul Tema del Mito Mediterraneo, si protrae fino al dicembre 2006.

Le sue sculture sono esposte nel 2005 a Capalbio con la presentazione di Giuseppe Cordoni e presso l’Associazione Industriali di Firenze, con la collaborazione del Prof. Mario Bigazzi, uno dei maggiori esponenti nell’ambito della riabilitazione intensiva, che presenta in questa sede il gruppo bronzeo delle Tre Grazie prima della loro collocazione definitiva presso l’Istituto Prosperius Tiberino di Umbertide.

Nel 2006 l ‘artista è invitato ad un’importante rassegna di scultura a Maastricht, dove espone tre suoi grandi bronzi nei giardini dello Chateau Neercanne, presentato dalla Gallery Bell’Arte di Maastricht. Nello stesso anno l’Associazione Industriali di Firenze gli commissiona un’opera in bronzo che consegna a Luca Cordero di Montezemolo, in occasione del Assemblea del 22 giugno, presso il Palazzo dei Congressi a Firenze.

Nel 2007 ha realizzato “Audience prize”, un Bassorilievo di bronzo, per Ilian Simeonov, regista del film ” Warden of the Dead” nella sezione: “Oltre il Mediterraneo” al Taormina film Festival 2007.

Nel 2008 Galligani ha presentato 10 sculture all’ Agora Gallery di New York in occasione della rassegna: ” The Odyssey Within”

Negli anni 2008 and 2009 ha realizzato due grandi bronzi dorati della scultura: “Il canto delle sirene”, per l’Encore Hotel Wynn Las Vegas, in Las Vegas e per l’Encore Hotel Wynn Macau, in Macau (Collezione Steve Wynn).

Nel 2010 Carlo Franza ha presentato una personale di Galligani al Circolo della Stampa di Milano, con la collaborazione della Galleria di Ada Zunino. Sempre nel 2010 lo scultore è stato invitato ad esporre alcune delle sue sirene nel parco di Villa Necchi, Gambolò, Pavia (recentemente restaurata ed aperta al Pubblico).

Nel novembre dello stesso anno è invitato da Mousse T. e Sasha Foster ad esporre le sue opere recenti presso il Peppermint Papillon di Hannover. Nell’ottobre 2010 Luigi Galligani ha ricevuto il Premio per la Scultura al Circolo della Stampa di Milano.

Nel 2011 ha tenuto una sua personale presso la Satura Art Gallery di Genova e a partecipato alla rassegna “I quattro elementi” presso il Castello Estense di Ferrara – Ferrara Pro Art. Sempre nel 2011 Galligani ha ricevuto il I° Premio per la Scultura alla Biennale Genovarte 2011.

Molte delle sue opere incentrate sul tema del Mito Mediterraneo sono visibili presso la Fattoria di Corsignano, nel Casentino, sede di un’importante collezione di arte contemporanea del collezionista e mecenate Lorenzo Lori, con cui Galligani collabora intensamente, per quanto concerne la sua attività espositiva, dall’anno 2000.

Le sue opere si trovano in importanti collezioni in Italia ed all’estero.

Luigi Galligani vive ed opera a Castellina in Chianti, in Toscana.

Mostre Collettive

1980

– Biennale di Arese – Villa Reale – Monza

1981

– “Giovani presenze artistiche in Toscana” “Galleria d’Arte Moderna” – Forte dei Marmi (LU)

1982

– “Skulpturen” – Ingolstadt (Germania)

1983

– “Memoria dell’Uomo” – Villa Pacchiani – Santa Croce sull’Arno (PT)

1984

– “Il potere dell’Immagine come disciplina visiva” – Pontassieve (FI)

– “Attualità della scultura pistoiese” – Pistoia

– “Gruppo Arti Visive Mediterraneo” – Galleria “Il Canovaccio” – Roma

1985

– Galleria “La Soffitta” – Colonnata (FI)

– “Quindici scultori per una Via Crucis” – Santuario de La Verna – (AR)

1986

– “Asti Scultura” – I Biennale – Asti

– III Biennale Nazionale di Scultura Palagio Fiorentino – Stia (AR)

– “Sculture moderne per un paese antico” Civitella in Val di Chiana (AR)

– Bullocks Wilshire Stores – Los Angeles

1987

– “Scultura Italiana del Novecento/seconda e terza generazione Galleria Berman – Torino

1988

– Il Prix International de Sculture Contemporaine – Château Royal de Collioure – Collioure (Francia)

– XXVI Mostra all’aperto – “L’Arte Visiva a Firenze tra la Storia e l’Attualità del Contemporaneo” – Piazza Donatello – Firenze

– “Temi e Stilemi” – Palazzina Direzionale – Scandicci (FI)

1989

– “BIAF 89” – Barcellona

– “SIAC 89” – Firenze

– Arte Fiera 89 – Valencia

– Collettiva di scultura – Studio Denise Fiorani – Piacenza

– Collettiva di scultura – Galleria Cinquecento – Barcellona

1990

– “Presenze monumentali” – Palazzo Gelmetti – Bardolino (Lago di Garda)

– Ken’s Art Gallery – Firenze

– IV Biennale di Arte Sacra – Pescara

– “SIAC 90” – Firenze

– Harrods – Londra

1991

– Arte Fiera 91 – Bologna

– Galleria “La Soffitta” – Colonnata (FI)

– “Lo Spazio della Scultura” Villa Carrara Bottagisio – Bardolino (Lago di Garda)

– “Realismo Magico” – Galleria dei Greci – Roma

– The Walsh Gallery at Fairfield University – Connecticut

1992

– Galleria Folco -Torino

– “Opere su carta dagli Anni Venti fino ad oggi” – Galleria dei Greci – Roma

1993

– FIAC 95 – Grand Palais – Parigi

– “La Genie de la Bastille” – Parigi

– “LINEART 93 ” – Gand – Belgio

– Fiera Stampa – Madrid

– China Alt Expo – Canton – Una

1994

– “Arte Fiera 94” – Bologna

– XIII Rassegna d’Arte “Citta di Buri” Buti (PI)

– “Le Forme del Mare” – Sculture in un paesaggio – Marina di Pietrasanta (LU)

– “Art Miami” – Miami – Florida

– “Arte Fiera 94” – Bari

1995

– “La terra plasmata” – Fortezza da Basso – Firenze

– “Forma” Salone della Scultura Perarolo d’Arcugnano (VI)

– “Arte Fiera” – Torino

1996

– “Arte Fiera 96” – Bologna

1997

– “Arte Fiera 97” – Bologna

– “Miart” – Milano

– Ia Biennale d’Italia – Trevi (PG)

1998

– “Arte Fiera 98” – Bologna

– “Monumental” – Bornem (Belgio)

– Gallery Bell’Arte ScuIptures – Maastricht (Olanda)

– Sculptures Exhibition – Château St. Gerlach – Maastricht (Olanda)

– Terzo Millennio – Pianeta Azzurro Fregene – Roma

– “Lineart 98” – Gand – Belgio

1999

– “Veneziarte 1999” – Venezia

– Sculptures Exhibition Château St. Gerlach – Maastricht (Olanda)

– “Accadde in Toscana 3” – Palazzo Ducale – Massa

– “Le cheval dans l’Art” 1999 – Hippodrome Wellington – Oostende (Belgio)

– “Lineart 99” – Gent – (Belgio)

2000

– “Monumental 2000” – Bornem – (Belgio)

– Gallery “Bell’Arte”1 Sculptures – Maastricht (Olanda)

– Sculptures exhibition – Château Neercanne – Maastricht (Olanda)

– Sango Art Gallery – Leuven – (Belgio)

– “Lineart 2000” – Gent – Belgio

2001

– Classlc VIII” Kortrijk – (Belgio)

2002

– “Arte Fiera”- Bari

– “Arte Fiera” – Padova

– University of St. Thomas – Roma

2003

– Barbara Behan Contemporary Art – Londra

– Palazzo Altieri – Oriuolo Romano – Roma

2005

– “Amor Marmoris” – Il Lavoro Come Arte – Sculture da un borgo di notte – A cura di Giuseppe Cordoni – Levigliani di Stazzema (LU)

– “Venus” – a sculpture of Luigi Galligani created for the fashion room of the Belgian Stylist Nina Meert – Royal Windsor Hotel – Bruxelles

2006

– Sculpture exhibition – Chateau Neercanne – organized by Gallery Bell’Arte – Maastricht (Holland)

2008

– Rarity Gallery Mykonos (Greece)

– Interart Sculpture Garden Heeswijk – Dinther (Holland)

– Sculpture Exhibition Chateau Neercanne (Gallery Bell’Arte) Maastricht (Holland)

– Dubai Conferenza-Incontro Made In Italy – Norwich

– “The Odissey Within” Agora Gallery, New York

2009

Sculpture Exhibition

Chateau St. Gerlach

Gallery Bell’Arte

2010

“La miniera della scultura” – Galleria Ada Zunino – Milano

2011

“I Quattro Elementi” – Castello Estense – Ferrara ProArt – Ferrara

2011

Biennale “Genovarte 2011” – Palazzo Stella – Genova

Mostre Personali

1981

– Galleria Valiani – Pistoia

1983

– “La Coscienza Plastica” Studio Guidi Costruzioni – Pescia (PT)

1985

– Galleria Teorema – Firenze

– Stern Galerie – Lucerna (Svizzera)

1986

– Ken’s Art Gallery – Firenze

– Galleria “Segno Grafico” – Venezia

– Galleria Schneider – Roma

1987

– Ken’s Art Gallery – Firenze

– Asselijn Gallery – Amsterdam

1989

– Galleria Schneider – Roma

1990

– Studio Denise Fiorani – Piacenza

– Ken’s Art Gallery – Firenze

– Palazzo del Comune – Ascoli Piceno

1991

– Ken’s Art Gallery – Firenze

– Galleria “I Rioni” – Porto S. Stefano

– Galleria Collina – Milano

1992

– Galleria Folco – Torino

– Ken’s Art Gallery – Firenze

– Galleria Santo Stefano – Venezia

1993

– Ken’s Art Gallery – Firenze

1994

– Galleria Menhir – La Spezia

– Ken’s Art Gallery – Firenze

– Galleria dei Greci – Roma Galleria Sagittario – Vigevano

1995

– Ken’s Art Gallery – Firenze

– Galleria Montmartre – Parma

1996

– Ken’s Art Gallery – Firenze

1997

– Ken’s Art Gallery – Firenze

1998

– Ken’s Art Gallery – Firenze

1999

– Ken’s Art Gallery – Firenze

– Gallery “Bell’Arte” – Maastricht (Olanda)

2000

– Ken’s Art Gallery – Firenze

– Gallery “Bell’Arte” – Maastricht (Olanda)

2001

– Rocca Comunale – Sala del Capitano – Castellina in Chianti (SI)

– XXII Festival “La Versiliana” Marina di Pietrasanta (LU)

2002

– Galleria d’Arte “Senso” Panzano in Chianti (FI)

– Galleria d’Arte “Enrico Paoli” Pietrasanta (LU)

– Capricorno Art Gallery CAPRI

2003

Accademia delle Arti del Disegno – Piazza San Marco, Firenze

Chiostro del Palazzo Comunale – Arezzo

Galleria d’arte Enrico Paoli – Pietrasanta (LU)

Capricorno Gallery – Capri (NA)

2004-2006

– Personale di scultura – Piazza Plebiscito, Piazza Eroe dei due Mondi, Piazza Auditorium – Orbetello(GR)

– Personale di scultura e disegni: “Mediterraneo” Arianna Sartori – Arte – Mantova

2005

– Personale di scultura e disegni – Capalbio (GR) (Piazza Magenta – Arco Santo – Palazzo Collacchioni)

– Personale di scultura e disegni – Associazione Industriali di Firenze – Firenze

– Personale di scultura e disegni – Istituto Prosperius Tiberino – Umbertide (PG)

– Porto di Cala Galera, Monte Argentario, luglio-settembre

– Taormina, Palazzo Duchi di S. Stefano, giugno-luglio

– Chateau Neercanne by Gallery Bell’Arte 2007 – Maastricht (Holland)

2008

– Personal Exhibition Gallery Bell’Arte – Maastricht (Holland)

2010

– Palazzo Serbelloni – Circolo della Stampa – Milano

– Villa Necchi – Gambolò – Pavia

– Peppermint Pavillon – Hannover

2011

– Satura Art Gallery – Palazzo Stella – Genova