BALLINI PIER LUIGI

BALLINI PIER LUIGI

Elezione: Storico, Accademico d’Onore (Annuario 1989-1990 p. 17)

Ruolo accademico: Accademico d’Onore

Pier Luigi Ballini, nato a Montespertoli (Firenze) il 19 gennaio 1942, ha insegnato nelle Università degli Studi di Bologna e di Firenze ed è professore ordinario di Storia contemporanea nella Facoltà di Scienze Politiche «Cesare Alfieri» dell’Università di Firenze. È stato Presidente dell’Istituto di ricerche e sperimentazioni educative della Toscana e, all’inizio degli anni ’90, Assessore alla Cultura al Comune di Firenze e Presidente del Centro Mostre. Ha dedicato ricerche, saggi e volumi a periodi diversi della storia italiana dall’Ottocento al secondo dopoguerra, con particolare riferimento alle istituzioni politiche e alla attività del Parlamento nel Regno d’Italia. Fra i suoi volumi: La Destra mancata, Le elezioni nella storia d’Italia, La CED, I Trattati di Roma , Alcide De Gasperi, dalla costruzione della democrazia alla “nostra Patria Europa”.  Ha pubblicato inoltre libri di successo per le scuole medie inferiori e superiori, Fiorentini del Novecento, cinque volumi dei Quaderni degasperiani per la storia dell’Italia contemporanea e curato le mostre: La Pira (in Palazzo Vecchio), De Gasperi, Un europeo venuto dal futuro (allestita a Roma al Vittoriano e poi in 14 città italiane e straniere), La rinascita del Parlamento (Palazzo di Montecitorio). Collabora alle più importanti riviste di storia contemporanea. Ha diretto «In/Formazione». Ha fatto parte del Direttivo della Società Italiana per lo Studio della Storia Contemporanea, fa parte del Direttivo della Società Toscana per la Storia del Risorgimento e di quelli dell’Istituto per la Storia della Resistenza in Toscana e della Società Italiana di Studi Elettorali.