ANDREA di FABIO

ANDREA di FABIO

Pittore, tassa 1576 (f. 56 c. 13v); “non fa più il mestiero et secondo si dice non degnio dell’achademia di chomissione de s.ri Consoli schancellato” tassa 1578 (f. 56 c. 41v)