Collana monografie

1. GLI STATUTI DELL’ACCADEMIA DEL DISEGNO, a cura di F. Adorno e L. Zangheri / Firenze, Olscki, 1998, cm 17 x 24, x-210 pp. / ISBN: 9788822246516

1

Ventisei documenti riprodotti integralmente restituiscono la storia dell’Accademia del Disegno dal 1563 a oggi. La prima Accademia di Belle Arti europea fu fondata a Firenze da Cosimo I de’ Medici per iniziativa di Vasari. Concepita come scuola e come ordine professionale per gli artisti, dal 1873 è stata divisa nell’istituto per l’insegnamento e nell’Accademia delle Arti del Disegno responsabile della promozione delle manifestazioni in favore delle arti.

2. GLI ACCADEMICI DEL DISEGNO. Elenco cronologico, a cura di L. Zangheri / Firenze, Olscki, 1999, cm 17 x 24, xx-288 pp. ISBN: 9788822247278

1

L’Accademia del Disegno è stata la prima accademia artistica europea, fondata da Cosimo I de’ Medici su suggerimento di Giorgio Vasari nel 1563 e riformata da Pietro Leopoldo d’Asburgo Lorena nel 1784, quando assunse il nome di Accademia delle Belle Arti. Il volume presenta l’elenco cronologico dei membri di questa antica accademia, assieme a quello dei responsabili della prestigiosa istituzione dal 1563 al 1998.

3. Fabrizio Borelli. LE SALINE DI VOLTERRA NEL GRANDUCATO DI TOSCANA / Firenze, Olscki, 2000, cm 17 x 24, xiv-170 pp. con 33 ill. ft. ISBN: 9788822248756

1

Il sale ha sempre occupato una posizione di rilievo nella vita economica e sociale degli aggregati umani e la manifattura del sale diventa un affresco di storia, di costume e di economia del territorio volterrano. In questo volume viene documentata l’acquisizione dei territori circostanti, l’evoluzione della tecnica e della fiscalità legata al commercio del sale come premessa per valutare la successiva opera dei Lorena.

4. ATTI DELLA ACCADEMIA DELLE ARTI DEL DISEGNO (1990-2000) / Firenze, Olscki, 2000, cm 17 x 24, vi-190 pp. ISBN: 9788822249364

1

Viene dato conto dell’attività dell’Accademia, che tra il 1990 e il 2000 ha realizzato e promosso pubblicazioni, presentazioni di volumi, convegni, conferenze, mostre, corsi e manifestazioni in collaborazione con istituzioni culturali italiane e straniere, e dato impulso al restauro delle opere d’arte di sua proprietà e al riordino dell’archivio e della biblioteca.

5. GLI ACCADEMICI DEL DISEGNO. Elenco alfabetico / Firenze, Olscki, 2000, cm 17 x 24, xlvi-346 pp. ISBN: 9788822249432

1

Un repertorio degli artisti, letterati, scienziati, nobili dilettanti, e artigiani, che hanno fatto parte, dal 1563 all’anno 2000, della più antica accademia artistica europea. In oltre 6.000 schede sono stati registrati i ruoli assunti dai singoli accademici nel corso del tempo, con dati molto spesso inediti. Opera poderosa, indispensabile per chi intenderà affrontare la storia delle arti a Firenze dal Manierismo ad oggi.

6. «RACCOLTA DELLE COSE SEGNALATE» DI CESARE CRISPOLTI. La più antica guida di Perugia (1597), a cura di L. Teza / Firenze, Olscki, 2001, cm 17 x 24, 320 pp. con 44 figg. e 2 tavv. n.t., e 23 ill. f.t. ISBN: 9788822250049

1

Edizione critica del manoscritto presso la Biblioteca Comunale Augusta. Il nobile Cesare Crispolti, canonico della cattedrale e anima dell’Accademia letteraria degli Insensati e di quella musicale degli Unisoni, perlustra la città, mettendo in risalto le origini etrusche di Perugia, il suo ricco tessuto di testimonianze archeologiche e il suo moderno patrimonio pubblico di testimonianze storiche e figurative. Una voce consapevole che rivendica l’antica identità culturale di una città che sta per essere inserita tra le province dello Stato della Chiesa.

7. Petra Martin Al-Awadhi, THE SEVEN PAVILIONS / Firenze, Olscki, 2001, cm 17 x 24, xii-128 pp. con 12 tavv. f.t. a colori. ISBN: 9788822250155

1

Versione romanzata dell’epica «Haft Paikar» di Nezami (12-13 sec.). La vita del re Sassanide Bahram Gur e le sue visite alla 7 principesse, sue spose, nei vari padiglioni a seconda del giorno della settimana, è un’allegoria del cammino del mistico musulmano (o ‘Sufi’) verso la Redenzione e Salvezza attraverso la Ragione e l’Amore. Alla fine l’autrice esamina il manoscritto (Shiraz, XVI sec.), la sua rilegatura, le pagine miniate e le miniature riguardanti questo poema, ritrovando il filo rosso che lega la metafisica Sufi del XII-XIII sec. al XVI sec. iraniano. English Text.

8. Piero Pacini. LE SEDI DELL’ACCADEMIA DEL DISEGNO, AL «CESTELLO» E ALLA «CROCETTA» / Firenze, Olscki, 2001, cm 17 x 24, xvi-290 pp. con 32 ill. f.t. in b.n. e 1 tav. f.t. a col. ISBN: 9788822250346

1

L’individuazione di nuovi documenti grafici e l’analisi delle ‘filze’ conservate in archivi pubblici e conventuali di difficile accessione, hanno permesso il recupero dell’aspetto architettonico della sede dell’Accademia del Disegno presso l’antico ‘Cestello’ (attiva tra il 1567 e il 1628) e di quella della ‘Crocetta’, attiva tra il 1637 e il 1784. Di entrambe le sedi, distrutte nel corso dell’Ottocento, si era persa da tempo ogni memoria.

9. Gabriella Capecchi – Orazio Paoletti. DA ROMA A FIRENZE. Le vasche romane di Boboli e cinquanta anni di vicende toscane / Firenze, Olscki, 2002, cm 17 x 24, xx-248 pp. con 100 tavv. f.t. di cui 12 a colori. ISBN: 9788822251336

1

Le vasche colossali in granito egiziano, conservate per due secoli in Villa Medici a Roma, furono trasportate in Toscana nel 1789, ma collocate nel giardino di Palazzo Pitti soltanto nel 1841. La ricostruzione delle complesse vicende di questo loro lunghissimo viaggio fa luce su più di cinquant’anni di politica culturale, di storia del gusto e di fortuna dell’antico, ma anche di evoluzione della tecnica dei trasporti. Viene fornita anche un’esauriente e aggiornata lettura archeologica dei monumenti.

10. ATTI DELLA ACCADEMIA DELLE ARTI DEL DISEGNO (2001-2002) / Firenze, Olscki, 2002, cm 17 x 24, vi-72 pp. con 2 figg. n.t. e 8 ill. f.t. ISBN: 9788822251398

1

Premessa – Consiglio di Presidenza – Necrologi
S. CONDEMI, L’editto di Ferdinando I del 1602: i fini dell’Accademia del Disegno e la tutela in campo artistico durante il XVII secolo ~ E. GUIDONI, La veduta di Firenze «del Lucchetto e della catena» ~ A. GRANCHI, Discontinuità e infedeltà di Continuità. Riflessioni e note in merito all’esposizione «Arte in Toscana 1968-1989» a Palazzo Fabroni a Pistoia. Un Biennio di Attività – Le Classi – Accademici deceduti nel biennio.

11. ATTI DELLA ACCADEMIA DELLE ARTI DEL DISEGNO (2003-2004) / Firenze, Olscki, 2004, cm 17 x 24, vi-122 pp. ISBN: 9788822253927

1

Premessa ~ CONSIGLIO DI PRESIDENZA ~ NECROLOGI
FRANCESCO ADORNO, L’Accademia delle Arti del Disegno testimone del Rinascimento ~ GIUSEPPE L. COLUCCIA, Dante e i Malaspina. Approfondimenti sulle origini della Divina Commedia ~ ENRICO GUIDONI, Le sigle di Leonardo da Vinci ~ DETLEF HEIKAMP, «Palazzo Pitti. La Reggia rivelata». Riflessioni sulla mostra ~ ROSANNA MOROZZI, Gaetano Trentanove. Uno scultore tra due continenti
UN BIENNIO DI ATTIVITÀ ~ LE CLASSI ~ ACCADEMICI DECEDUTI NEGLI ULTIMI TRE ANNI

12. Gianluca Belli. I DISEGNI DI RAFFAELLO BRIZZI ALL’ACCADEMIA DELLE ARTI DEL DISEGNO / Firenze, Olscki, 2006, cm 17 x 24, xiv-200 pp. con 36 tavv. f.t. ISBN: 9788822255334

1

Promotore della Scuola Superiore di Architettura di Firenze, maestro di personalità come Giovanni Michelucci e Italo Gamberini, Raffaello Brizzi (1883-1946) riveste un ruolo chiave nella cultura architettonica toscana della prima metà del Novecento. Attraverso la schedatura di 407 disegni, il libro realizza il catalogo del fondo Brizzi conservato presso l’Accademia delle Arti del Disegno, offrendo uno spaccato della prima attività professionale dell’architetto, svolta tra il 1906 e il 1925 prevalentemente tra Montecatini, Pistoia, Lucca e Viareggio.

13. ATTI DELLA ACCADEMIA DELLE ARTI DEL DISEGNO (2005-2006) / Firenze, Olscki, 2006, cm 17 x 24, vi-68 pp. ISBN: 9788822255914

1

Premessa ~ CONSIGLIO DI PRESIDENZA ~ NECROLOGI
FRANCESCO GURRIERI, La cultura artistica nel nostro paese ~ La serie di ritratti dei Luogotenenti dell’Accademia ~ EMANUELA KRETZULESCO, Parmigianino innamorato ~ GIUSEPPE L. COLUCCIA, Mistica d’amore nell’arte del Parmigianino ~ ANGELA SANNA, I diari di Rodolfo Siviero
UN BIENNIO DI ATTIVITÀ ~ LE CLASSI ~ ACCADEMICI DECEDUTI NEL BIENNIO

14. ATTI DELLA ACCADEMIA DELLE ARTI DEL DISEGNO (2007-2008) / Firenze, Olscki, 2008, cm 17 x 24, vi-104 pp. con 29 tavv. f.t. di cui 20 a col. ISBN: 9788822258359

1

Lara Vinca Masini, La pedagogia dell’Arte Contemporanea • Carlo Cresti, L’esercizio della Storia dell’Architettura • Detlef Heikamp, Progetti della Classe di Storia dell’Arte • Silvia Meloni Trkulja, La quadreria dell’Accademia del Disegno ricostruita • Anna Barsanti, Il ritorno dei quadri dell’Accademia • Andrea Granchi, Vittorio Granchi nel centenario dalla nascita. Una donazione di disegni all’Accademia. Due restauri in onore • Bruno Santi, Un Francesco Nasini rivelato: I Misteri del Rosario nella concattedrale di Orbetello • Fabio Torchio, Un inedito San Francesco d’Assisi di Bernardino Mei a Seggiano.

15. Giuseppe L. Coluccia. BASILIO BESSARIONE. Lo spirito greco e l’occidente / Firenze, Olscki, 2009, cm 17 x 24, xxx-446 pp. con 3 tavv. f.t. ISBN: 9788822259257

15

Bessarione, greco: filosofo, teologo, umanista. Vive l’intreccio di azione e studio con intensità d’amore verso la Chiesa ortodossa, entra nella cultura occidentale, aderisce alla filosofia platonica di Gemisto Pletone. Protagonista nel concilio di Ferrara-Firenze, crede nell’unione tra Chiesa Latina e Ortodossa. La sua istanza religiosa resta l’eredità storica e speculativa, trasmessa al platonismo italiano del Quattrocento come alimento di una finalità precipua dello spirito greco: lo stupore della cultura classica occidentale in perenne giovinezza.

16. SCHEGGE FUTURISTE. Studi e ricerche, a cura di Mauro Cozzi e Angela Sanna / Firenze, Olscki, 2012, cm 17 x 24, xviii-196 pp. con 85 figg. n.t. e 6 tavv. f.t. a colori. ISBN: 9788822261540

16

Il volume esplora gli effetti della più studiata e dirompente delle avanguardie italiane del ’900, anche al di là dei limiti cronologici e degli autori che di solito le sono assegnati. Dagli inediti di Balla degli Uffizi a documenti e opere di Soffici, Marinetti, Longhi, Thayaht e molti altri, i saggi discutono il Futurismo nella fotografia e nel cinema, nella cultura del giardino, nell’architettura e nell’ingegneria degli anni Trenta, fino alle neoavanguardie e a talune opere di Baj.

17. ATTI DELLA ACCADEMIA DELLE ARTI DEL DISEGNO (2009-2011) / Firenze, Olscki, 2012, cm 17 x 24, viii-168 pp. con 13 tavv. f.t. ISBN: 9788822261977

17

Prefazione
Consiglio di Presidenza • Statuto dell’Accademia delle Arti del Disegno • Regolamento approvato dal Collegio Accademico il 20 marzo 2012
Necrologi
Lucia Tongiorgi Tomasi, Il cannocchiale e il pennello: Galileo e le arti visive • Giuseppe L. Coluccia, L’Occidente visto da Basilio Bessarione • Luigi Zangheri, Arte e Musica in scena: scenografie e disegni per il teatro musicale tra XVI e XVIII secolo • Bert W. Meijer, I primi accademici «forestieri d’ogni Natione». Un triennio di attività. Le Classi Accademici deceduti nel triennio

18. ACCADEMIA DELLE ARTI DEL DISEGNO. Studi, fonti e interpretazioni di 450 anni di storia, a cura di Bert W. Meijer e Luigi Zangheri / Firenze, Olscki, 2015, 2 tomi rilegati in seta, di xiv-858 pp. con 4 figg. n.t. e 160 tavv. f.t. a colori raccolti in cofanetto ISBN: 9788822263964

18

L’Accademia delle Arti del Disegno è la prima delle Accademie artistiche pubbliche dell’età moderna. A lei si deve l’istituzionalizzazione di un nuovo sistema delle arti che, attraverso i secoli, ha ricevuto un sorprendente seguito in tutti i continenti. Fu fondata a Firenze nel 1563 da Cosimo I de’ Medici su sollecitazione di Vasari, Cellini, Allori, Bronzino, Ammannati, ed ebbe «guida, padre e maestro» nel ‘divino’ Michelangelo Buonarroti.