Accademici

Come stabilito dall’attuale Statuto, l’Accademia è divisa in cinque classi:

L’Accademia si compone di quattro ordini di soci, quello degli emeriti, degli ordinari, dei corrispondenti, e degli onorari. I soci emeriti sono scelti tra gli ordinari, in base al criterio dell’eccezionale valore in campo nazionale e internazionale, in numero non superiore a cinque per ciascuna classe. Gli ordinari sono scelti tra gli artisti e le personalità della cultura, assunti a chiara fama, che già rivestono la qualifica di corrispondenti.
Gli ordinari, in numero di quindici per classe, costituiscono il Collegio Accademico e sono tenuti a partecipare all’attuazione dei programmi dell’Accademia. I corrispondenti sono scelti, in numero di quindici per ciascuna classe, fra gli artisti e gli uomini di cultura di riconosciuto valore, italiani e stranieri. Gli onorari sono individuati fra le personalità che si siano rese benemerite nelle arti e nella cultura. Le proposte di nomina ad Accademico devono essere avanzate da non meno di due ordinari appartenenti alla classe cui aspira il candidato, e sono accompagnate da una relazione illustrativa.
L’Accademia delle Arti del Disegno è retta da un Consiglio di Presidenza che dura in carica cinque anni.

Il ruolo degli Accademici pubblicato corrisponde a quello definito, in seguito alle modifiche del Collegio del 26 marzo 2015.

2 Tabella degli Accademici