Commemorazione della Presidente Cristina Acidini del prof. Nano Campeggi

Silvano “Nano” Campeggi  si è allontanato da noi, ma noi continueremo a ricordare la sua umanità brillante e generosa  e la sua presenza artistica, che ne fa una personalità di assoluto rilievo nel secolo scorso e nel nostro.

Silvano a suo tempo mise le sue straordinarie doti di disegnatore al servizio della più bella avventura artistica del Novecento, il cinema, grazie alla sua capacità, rara e forse unica, di fissare in un’immagine tanto una narrativa complessa quanto un’identità individuale. E col medesimo tratto inconfondibile ha interpretato i grandi temi visivi della tradizione e dell’attualità: i ritratti, le battaglie, le rievocazioni storiche, i fasti dei Carabinieri e dell’Aeronautica e altro ancora.

Tra le varie occasioni di stargli vicina, ricordo con particolare piacere il suo dono dell’Autoritratto alla Galleria degli Uffizi e il conferimento del titolo di Accademico da parte dell’Accademia delle Arti del Disegno, che ho l’onore di presiedere.

A Elena, compagna straordinaria di una vita straordinaria, vanno il pensiero affettuoso dell’amica e il cordoglio sentito dei colleghi ed amici.

Cristina Acidini

Presidente dell’Accademia delle Arti del Disegno